$this->setGenerator(null); Giornata Mondiale contro l'AIDS
 

 

logo scenari magazine

Giornata Mondiale contro l'AIDS

Oggi 1 Dicembre si celebra la Giornata Mondiale contro l'AIDS nata nel 1987 con l'obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica su questa infezione che all’epoca era mortale. E sulla quale si conosceva poco o nulla. 

Giornata Mondiale contro l'AIDS

Nel tempo si sono vinte molte battaglie contro il virus Hiv, ma la guerra non è finita. Oggi i malati si curano e vivono a lungo, ma molte persone, soprattutto i più giovani, e anche i meno giovani, continuano a infettarsi.

I dati che abbiamo trovato sul web ci hanno fatto rabbrividire "Nel 2016, 120.000 bambini sotto i 14 anni sono morti per cause legate all'Aids, e ogni ora 18 bambini sono colpiti da Hiv. Secondo le proiezioni dello Statistical Update on Children and AIDS 2017 (Aggiornamento statistico sui bambini e l'AIDS) dell'Unicef, lanciato oggi in occasione della Giornata Mondiale contro l'Aids, se questa tendenza dovesse persistere, nel 2030 sarebbero 3,5 milioni i nuovi casi di adolescenti colpiti da Hiv" (Ansa), eppure sembra cosi lontana da noi questa malattia, ma non è cosi. 

Perché si festeggia il 1 Dicembre?

L’idea è venuta, nel 1987, a due giornalisti, James Bunn e Thomas Netter che si occupavano dell’informazione sull’Aids all’Organizzazone Mondiale della Sanità. Netter, che aveva lavorato per una rete televisiva a San Francisco pensava che la data del primo dicembre potesse avere una risonanza mediatica in Occidente perché veniva dopo eventuali elezioni presidenziali americane e un po’ prima del Natale. Ogni anno si sceglie un tema, quello del 2017 è “Increasing impact through Transparency, Accountability and Partnership”, che si può tradurre parafrasando: aumentiamo l’attenzione nei confronti della malattia attraverso la trasparenza, la responsabilità e la collaborazione.

Bisogna informarsi, bisogna diffondere informazioni giuste e bisogna prendere sempre le giuste precauzioni. 

{widget:social-share-button}

In Evidenza

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter