$this->setGenerator(null); Il lato oscuro dei social media - parliamone insieme a Ruffano
 

 

logo scenari magazine

Il lato oscuro dei social media - parliamone insieme a Ruffano

I social media ormai sono diventati il "luogo" più frequentato dai giovani e meno giovani, sono nati per facilitare la comunicazione e sono arrivati a diventare essenziali per molti, ma la rete porta con sé anche numerose conseguenze negative, stiamo parlando del Cyberbullismo argomento di cui si parlerà venerdì 13 aprile alle ore 15:00 presso la Sala Consiliare di Ruffano, con un ospite speciale la Dott.sa Roberta Bruzzone (Psicologa Forense e Criminologa Investigativa). Abbiamo cosi posto qualche domanda agli organizzatori:

1. Perché avete scelto questo tema?

Abbiamo scelto questo tema perchè il Centro OsteoMed in collaborazione con il Comune di Ruffano e la Biblioteca comunale sta portando avanti un progetto di prevenzione, educazione e salute. Questo è un tema di grande rilevanza sociale, che quasi tutte le scuole stanno affrontando e ci è sembrato doveroso discuterlo con persone di un certo calibro. 

2. Il comune quali politiche giovanili attua?

In collaborazione con l'Istituto Comprensivo Statale, il Comune promuove iniziative e campagne di sensibilizzazione su diverse tematiche sociali, culturali ed ambientali (giornata delle pari opportunità, giornata della memoria, passeggiate ecologiche, giornata contro la violenza sulle donne) al fine di  sviluppare nei ragazzi una coscienza critica responsabile.

3. Quali possono essere le soluzioni dal punto di vista della politica e dal punto di vista dei genitori?

Occorre prendersi cura e coltivare i legami e i rapporti come bene prezioso per la comunità, dice Ezio Aceti, ed è proprio questo che gli amministratori in collaborazione con la scuola, le famiglie e le varie associazioni cercano di attuare a favore dei giovani. I principali protagonisti di questo convegno, infatti, saranno proprio gli alunni delle scuole, è importante ricordare loro che nessuno nasce "bullo", ma spesso viene insegnato loro ad esserlo. Bisogna iniziare a correggere ogni tipo di comportamento scorretto che può in qualche modo essere indice di prepotenza intenzionale.

Inoltre interverranno oltre la dott.ssa Roberta Bruzzone, nota criminologa investigativa e psicologa forense; il dott. Paolo Emiliani, giornalista; la prof.ssa Maria Luisa Giorgetti, docente di Italiano all’Istituto Comprensivo Statale di Ruffano e la prof.ssa Maurizia Pierri, docente di Diritto Pubblico Comparato presso l’Università del Salento. Si parlerà del bullismo come fenomeno sociale, della responsabilità degli educatori nell’opera di prevenzione e di contrasto, del ruolo della famiglia tra doveri educativi e rispetto delle regole e del lato oscuro dei social media, vere e proprie “trappole” nei casi di isolamento. Modera la dott.ssa Cinzia Rocca, osteopata, chiniesologa e posturologa. L’evento è sponsorizzato dalla ditta PAVIBLOK S.R.L.

{widget:social-share-button}

 
 

Chi siamo

Scenari Magazine

Scenari Magazine nasce dall'idea di uno studio di comunicazione di Lecce (Mediacreative) di creare un free press che parlasse di sole cose felici: eventi, spettacoli, curiosità nel Salento ma non solo.

Mission

La nostra mission è di fornire spunti di riflessione ai nostri numerosi lettori, e offrire alle aziende inserzioniste una visbilità "costruttiva" , basata sui contenuti e non solo sulle immagini

Distribuzione

Il free press è distribuito nei bar e locali di Lecce e del Salento "più belli", Luoghi di incontro e di eventi che coinvolgono principalmente persone giovani e dinamiche, più attente agli argomenti trattati dalla rivista

Comunicati

Siamo sempre felici di ricevere i comunicati stampa relativi eventi e spettacoli che si terranno nel Salento. Ci piace pensarci al fianco delle associazioni che operano sul territorio. il nostro indirizzo è info@scenarimagazine.it

Social

Siamo presenti su tutti i canali social per restare sempre in contatto e portare le nostre notizie ovunque!

Facebook

Google +

Twitter