A Scenari Magazine piacciono le storie positive e di successo.

La storia di Zuckerberg è proprio una di quelle storie che trasmette positività e fiducia verso il futuro. Un ragazzo di soli 20 anni che insieme ad altri tre studenti dà vita ad una vera e propria rivoluzione tecnologica chiamata Facebook, ma non solo, la rivoluzione la si riscontra anche nel nuovo modo di comunicare tra individui e nel nuovo modo di intendere il marketing. Chi utilizza il social può rendersi conto come questa 'rivoluzione' influenzi giorno per giorno la quotidianità di ogni persona (anzi di più di un miliardo di persone).

Mark Zuckerberg nasce nel 1984 in una cittadina statunitense ed è appassionato di informatica già dalle scuole medie, dove inizia a divertirsi con la programmazione di videogames e programmi di comunicazione. In seguito si iscrive alla Philips Exeter Academy dove si appassiona anche di materie umanistiche, ed è proprio in questo periodo che crea un software per la lettura multimediale, in modo da agevolare il lavoro del padre. Già nei primi periodi di scuola tutti si rendono conto dell'intelligenza fuori dalla norma di Zuckerberg.

Inizia a frequentare l'Università di Harvard e a 19 anni in seguito ad una delusione d'amore inventa un modo per mettersi in contatto tra conoscenti della scuola, e insieme ad alcuni amici inizia a prendere vita Facebook. Inizialmene era limitato solo alla sua scuola, successivamente estende il social ad altre Università ed è così che nasce Facebook... l'11 Settembre 2006 chiunque può registrarsi.

L'idea si ispira agli annuali americani ed è da quì che ne prende il nome (un libro con foto e nome per ogni persona iscritta) inoltre Facebook è di colore blu perchè Zuckerberg essendo daltonico vede bene in tutte le sue sfumature solo il blu.

In occasione dei 10 anni di Facebook nel 2014, Zuckerberg scrisse un post sulla sua pagina che diceva: "Ricordo che dopo aver avviato il sito andammo in stanza e mangiammo una pizza insieme. Dissi loro che ero molto emozionato dall'idea di connettere gli studenti della scuola. Ma che un giorno avremmo potuto connettere il mondo intero", e ci prese in pieno.

Una storia di successo, determinazione e soprattutto voglia di progredire per dare il meglio ai propri utenti.

Ricette

La ricetta della Tradizione

Leggi tutto...

Nuovi Impasti Nuove idee... Pizzeria La Roscia

Leggi tutto...

I pezzetti di cavallo della tradizione

Leggi tutto...

La storia del Pasticciotto

Leggi tutto...

La digeribilità della pizza

Leggi tutto...

Danza e sport

L'oroscopo del 2017

Leggi tutto...

La Danza, le Punte, la Teoria - Virginia Carrino

Leggi tutto...

Annibale. Un Viaggio

Mostra a Barletta fino al 22 Gennaio 2017

Leggi tutto...

Gli stage... Lezioni speciali

Vi ricordate di Virginia Carrino? É la direttrice artistica della scuola Centro Danza Arabesque di Veglie e l'abbiamo già intervistata nelle precedenti uscite di Scenari Magazine, l'abbiamo rincontrata, questa volta ha voluto parlarci degli stage e di quanto siano importanti, li ha definiti delle LEZIONI SPECIALI. 

Leggi tutto...

Perchè si usa dire "merda merda merda" prima di un esibizione

Leggi tutto...

Da non perdere...

Marketing e nuove Tecnologie

Formazione

Più letti

Pokemon Go è mania Pokemon Go è mania
Google diventa maggiorenne Google diventa maggiorenne
Social Media Marketing... Quando un post diventa virale Social Media Marketing... Quando un post diventa virale
Il Selfie perfetto Il Selfie perfetto Non mentiamo tutti siamo un po' narcisi e a tutti piacciano i selfie, c'è chi...

Motori e Sport

Ultime news

Il Selfie perfetto Il Selfie perfetto Non mentiamo tutti siamo un po' narcisi e a tutti piacciano i selfie, c'è chi...
Social Media Marketing... Quando un post diventa virale Social Media Marketing... Quando un post diventa virale
Google diventa maggiorenne Google diventa maggiorenne
Pokemon Go è mania Pokemon Go è mania