Alla scoperta del Borgo di Salve

La Puglia è una regione ricca di meraviglie naturali e culturali, ogni angolo, ogni scorcio, ogni paesino racconta storie che è interessante conoscere, oggi facciamo un salto nel Borgo di Salve...

Un borgo quello di Salve che sorge in pianura e si affaccia sul mare, ma è anche caratterizzato da bellezze artistiche antichissime. Le acque cristalline, le dune di sabbia finissima, i fantastici tramonti. E poi la campagna circo-stante, con le caratteristiche pajare e ancora i profumi dell’origano, del timo e del finocchio selvatico questi sono i profumi di Salve...

Il nome rimanda al desiderio di salutare, accogliere, SALVE. È un invito a visitare le bellezze del territorio e a incontrare e scoprire i suoi abitanti, con le loro storie e tradizioni. Tradizioni molto antiche con una storia che ci porta indietro di tanti anni, i primi insediamenti umani risalgono addirittura a circa 60 mila anni fa ed emergono dai rinvenimenti di punte e frammenti ossei ritrovati a Grotta Montani.

Il borgo, invece, fu fondato, secondo la leggenda, dal centurione romano Salvius nel 267 a.C. Nel tempo il paese si ingrandì e, nel XV secolo, per difendersi dagli attacchi dei Turchi, venne costruito un piccolo ma efficace fortilizio, grazie al quale gli abitanti resistettero agli assalti dei corsari barbareschi. Sempre intorno al XV secolo le autorità spagnole diedero inizio alla costruzione delle torri costiere: quella situata nel territorio di Salve, la Torre dei Pali, fu terminata nel 1563.

Più tardi, nel 1628, la città acquistò un organo per la sua chiesa. Questo, opera dei maestri GiovanBattista Olgiati da Como e Tommaso Mauro da Muro, è ancora oggi perfettamente funzionante e risulta essere il più antico di Puglia e tra i più antichi d’Italia.

Se si passeggia dentro Salve ci sono cose che non potete non vedere la Torre dei Montano, risalente al 1563, caratterizzata dalle grate e dalle feritoie, e Palazzo Ramirez, con le sue volte finemente affrescate e la sua loggia ricca di decorazioni, ma anche la Chiesa Madre di San Nicola Magno, risalente al VI secolo. 

Ma c'è anche il frantoio ipogeo Le Trappite, che risale al 1601, ed è scavato interamente nella roccia. Ancora oggi, al suo interno, sono visibili le antiche strutture produttive: botole, sedili, cisterne e macine.

Cosa gustare a Salve e dove? Beh non possiamo che segnalarvi un piccolo bar caratteristico del Borgo situato proprio al centro della piazza principale, Caffè Roma un luogo in cui gli occhi e il palato saranno appagati da quello che vedrete e assaporerete... 


Caffè Roma - Via Roma, 229
73050 Salve

Ricette

La regina dei fornelli: Panzerotti di patate

Leggi tutto...

I pezzetti di cavallo della tradizione

Leggi tutto...

Hamburger... dall'America al Salento

Leggi tutto...

La Foglia Matta

Leggi tutto...

Le Chiacchiere di Carnevale

Le chiacchiere sono croccanti e delicate sfoglie tipiche del periodo di Carnevale e sono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni, ma come si preparano?

Leggi tutto...

Danza e sport

Raffaele Paganini a Lecce

Lecce il 9 Agosto 2016

Leggi tutto...

Carla Fracci la divina danzatrice

Leggi tutto...

Calisthenics... la forza nella bellezza

Leggi tutto...

Contest Fotografico di Danza

Leggi tutto...

Speciale Roberto Bolle al Teatro Politeama Greco

26 -27 Novembre Lecce

Leggi tutto...

Da non perdere...

Marketing e nuove Tecnologie

Formazione

Più letti

Il Teatro Apollo Il Teatro Apollo
Otranto, il villaggio Natalizio Otranto, il villaggio Natalizio
Salento, una terra da scoprire Salento, una terra da scoprire Il Salento ormai è divenuto una delle tappe più gettonate per le...
Il Mercatino di Natale a Lecce Il Mercatino di Natale a Lecce
La tradizione della vigila dell'Immacolata La tradizione della vigila dell'Immacolata

Motori e Sport

Ultime news

Next stop... Creta Next stop... Creta Avete già scelto la meta per queste vacanze estive? beh io si, sono già...
La Frisa La Frisa Si dice che a volte per conoscere davvero un luogo bisogna "mangiarlo", bisogna gustarlo e...
Il castello di Acaya Il castello di Acaya Oggi parliamo di storia, la storia del nostro territorio il Salento, ci...
I riti religiosi di Pasqua I riti religiosi di Pasqua Feste popolari, processioni e riti religiosi caratterizzano e animano...
C’era una volta e c’è ancora… il Rustico Leccese C’era una volta e c’è ancora… il Rustico Leccese Ottimo per la sua semplicità e genuinità,...